Vaccinazione collettiva dell’homo videns


In una lettera all’Associazione Megachip il giornalista Giulietto chiesa ha richiamato tutti alla necessita’ di “intensificare e portare il più possibile a livello di larghe masse popolari la consapevolezza che, senza una comunicazione democratica, non sarà (più) possibile parlare di democrazia. In Italia e in tutte le altre società avanzate”.

E ha aggiunto:
“Noi dobbiamo confermare e consolidare la nostra presenza sui tre punti essenziali: da un lato un’attività politico-culturale, a tutto campo, per aiutare l’Italia democratica a rendersi conto dell’immensa importanza dei media per lo sviluppo della democrazia e per un nuovo modo di vivere e consumare. Dall’altro per svolgere un’attività pedagogica, diretta e indiretta, verso giovani, insegnanti, genitori, educatori in generale, volta ad alfabetizzarli ai nuovi linguaggi comunicativi: un’azione che si potrebbe definire di vaccinazione collettiva dell’homo videns. In terzo luogo per aiutare tutti i segmenti dell’attività informatrice e comunicatrice della nostra società – giornalisti, autori, scrittori, gente dello spettacolo, attori, operatori, tecnici, pubblicitari – a rendersi conto della valenza sociale della loro opera, della necessità di uscire da visioni corporative e settoriali, da posizioni di privilegio, per diventare protagonisti di un risveglio generale della società, emancipatorio dalla manipolazione e dalla violenza della Grande Fabbrica dei Sogni e della Menzogna”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...