Comunicare la pace


Che cos’è la guerra, se non quel periodo di tempo
in cui la volontà di contrastarsi con la violenza
si manifesta sufficientemente con le parole
e con i fatti? Il tempo restante si chiama
pace.(Thomas Hobbes)

Nel 2007 ho scritto una tesi di laurea dal titolo “Comunicare nel conflitto: il caso del Willy Brandt Center di Gerusalemme”. In questa ricerca ho realizzato come la comunicazione sia sempre utilizzata come arma nei conflitti. Però oltre a ciò ho provato ad ipotizzare un uso diverso della comunicazione e dei media, come strumento per promuovere democrazia e pace. Di fatto questo è il senso che do a tutta la mia attività di comunicatrice. Se non credessi in questa tesi non potrei essere quello che sono oggi. Questa tesi parla di Medioriente, quel luogo di guerra di cui spesso ci dimentichiamo ma in cui il conflitto continua e in cui l’uso della comunicazione come strumento di guerra e di pace è evidente e dovrebbe essere ulteriormente approfondito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...