Le parole per non dirlo


E’ stato pubblicato su Internazionale un interessantissimo articolo su come i media israeliani descrivano il conflitto israelo-palestinese, e in particolare la scelta delle parole che spesso ha lo scopo di confondere le acque, camuffare certe decisioni del governo e diminuire l’impatto emotivo sul pubblico di certi avvenimenti violenti.
Da tempo faccio delle ricerche sul tema della comunicazione del conflitto, che è stata anche argomento della mia tesi di laurea.
Nella tesi ho avuto modo di analizzare in profondità le metodologie di controllo dei media messe in atto da palestinesi ed israeliani durante la seconda Intifada.
Tali strategie sono riassumibili in questi quattro punti:
• Controllo degli eventi e vantaggio della prima mossa
• Regolazione del flusso di informazioni
• “Duello” per guadagnare il consenso delle élite
• Controllo dei media frame.
A proposito dell’ultimo punto, nel conflitto israelo-palestinese, gli israeliani hanno sempre messo in campo un meta-frame del tipo “law and order”.
Ciò implica la scelta di una comunicazione che attiene a specifici orizzonti di significati, propri della popolazione israeliana, portata a giustificare le cosiddette “operazioni di sicurezza”.
L’autore dell’articolo di Internazionale descrive molto bene questo meccanismo.

Leggi tutto l’articolo:
Le parole per non dirlo

3 pensieri riguardo “Le parole per non dirlo

  1. In effetti spesso le parole vengono utilizzare per celare, nascondere. E’ molto interessante l’analisi che fai sulla questione di utilizzare il linguaggio mediatico come arma in un conflitto.
    E grazie per la speranza che ci lasci di una comunicazione come strumento di pace!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...