COMPA 2008: un illustre assente


Apprendo dal sito del COMPA che l’Associazione Italiana della Comunicazione Pubblica e Istituzionale non parteciperà al COMPA 2008.
Penso che l’assenza dell’associazione rappresenti un grave vulnus per la manifestazione più importante nel campo della comunicazione pubblica.
Personalmente ritengo che il trasferimento a Milano sia sensato in previsione dell’EXPO 2015, e mi sembrano un po’ fumose le questioni burocratiche addotte dall’Associazione.
Certo che però oggi il comitato organizzatore si ritrova con una bella gatta da pelare: che valore scientifico avrà il dibattito che si svilupperà nel corso del Salone, senza la presenza dell’Associazione? Mancherà infatti la realtà più importante e stimolante della comunicazione pubblica.
La presenza dell’Associazione è vitale per il COMPA e pur stimando molto i colleghi della Fondazione IULM, mi sembra che si sarebbe dovuto evitare in ogni modo di arrivare a questo punto.

E poi sul COMPA pende l’ombra della strumentalizzazione politica della manifestazione che si sta trasformando una vetrina per politici in cerca di consensi (vedi la news “Moratti, Penati e Formigoni aprono il Comitato d’Onore con il Ministro Brunetta”) ma deve essere un luogo neutro per confrontarsi tra addetti ai lavori.

Ogni anno seguo il COMPA con molto interesse ma stavolta sono molto amareggiata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...