Evasori traverstiti da barboni


Scopro dal Venerdì di Repubblica di non essere l’unica ad aver notato la pubblicità progresso promossa dal Governo contro l’evasione fiscale.
Su twitter avevo giorni fa commentato la pubblicità a cartoni animati con un messaggio assolutamente confusionario, un linguaggio infantile e una musichetta tipo asilo Mariuccia.


Tanto per rinfrescarvi la memoria il messaggio era:
Se tutti pagano le tasse, le tasse ripagano tutti. Con i servizi
Quando sono arrivati al punto gli sembrava mancasse ancora qualcosa e ci hanno aggiunto “con i servizi”.
Ridicolo. Però può essere un interessante scioglilingua per bambini che hanno difficoltà con la s.
Adesso però ne è arrivato un altro.
Che poi che senso ha far partire uno spot e dopo poche settimane farne uno totalmente diverso?
Ecco il capolavoro.

Si potrebbe dire molto su questo spot ma c’è un elemento che balza all’occhio come riportato opportunamente in un articolo del Venerdì di Repubblica: l’immagine del parassita dello stato.
Il volto scelto a rappresentare gli evasori in Italia: “il modello ideale di uno scafista magrebino o di un mafioso siciliano”.

Gli evasori andrebbero piuttosto pescati fra le star del motociclismo, fra le più celebri attrici italiane, o addirittura fra certi uomini politici amanti della “esterovestizione” (ossia il trasferimento dei capitali all’estero)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...